preparazione all' idrocolonterapia

Digiuno: il mezzo migliore per guarire e riabilitare molte funzioni del corpo. Conosciamolo e usiamolo al meglio. Ecologia interna: pulizia ed equilibrio interna dagli intestini, al sangue, agli alveoli polmonari.
Rispondi
dottlightman
Messaggi: 1
Iscritto il: 23/06/2014, 11:47

preparazione all' idrocolonterapia

Messaggio da dottlightman » 23/06/2014, 11:57

nei giorni precedenti all idrocolon come devo prepararmi? ho letto ke è consigliabile prendere il neo bioxy 7-10 giorni prima , a casa ho l' innerclean , pensate ke va bene ke prendo l' innerclean alcuni giorni prima accompagnati dai un digiuno di 3/4 giorni?

Avatar utente
Mark
Messaggi: 393
Iscritto il: 01/05/2012, 10:56
Località: Brescia
Contatta:

Re: preparazione all' idrocolonterapia

Messaggio da Mark » 23/06/2014, 16:47

dottlightman ha scritto:nei giorni precedenti all idrocolon come devo prepararmi? ho letto ke è consigliabile prendere il neo bioxy 7-10 giorni prima , a casa ho l' innerclean , pensate ke va bene ke prendo l' innerclean alcuni giorni prima accompagnati dai un digiuno di 3/4 giorni?
Se vuoi farla con l'intestino già pulito puoi usare il Moviprep, con ricetta lo prendi in farmacia, costa circa 20 euro. A me l'hanno fatto prendere prima della colonscopia e l'intestino era ben pulito. Ci sono le istruzioni, comunque si prende dal giorno prima dell'evento. Questo ti permette di partire già con meno scarti dentro.

Io comunque quando feci l'idrocolon prendevo già quasi solo frutta, lo scopo non è tanto il far uscire gli scarti che uscirebbero da soli, ma di staccare i residui incollati nelle pieghe e pareti intestinali, scarti che non ne vogliono sapere di scollarsi da soli, e qui ci gioca molto l'abilità manuale del dottore.

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2641
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Re: preparazione all' idrocolonterapia

Messaggio da Luca » 26/06/2014, 21:41

Ragazzi se posso dare il mio contributo, vi posso dire che sconsiglio l'idrocolon terapia e tantomeno prodotti chimici che se non ben equilibrati creano alterazioni interni.

L'innerclean anche è uno stimolante e va usato in casi particolari, prima dopo o durante il digiuno per far staccare residui duri di vecchia data che rimangono incollati sulle pareti intestinali.

So che vivere nella civiltà in cui viviamo è molto difficile fare una vita sana, ma un periodo di dieta frugale a base di frutta e vegetali crudi, è la migliore soluzione.......
Bere al massimo estratti di frutta , o in transizione meglio ancora succhi verdi.
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

Avatar utente
Mark
Messaggi: 393
Iscritto il: 01/05/2012, 10:56
Località: Brescia
Contatta:

Re: preparazione all' idrocolonterapia

Messaggio da Mark » 26/06/2014, 23:15

Luca ha scritto:Ragazzi se posso dare il mio contributo, vi posso dire che sconsiglio l'idrocolon terapia e tantomeno prodotti chimici che se non ben equilibrati creano alterazioni interni.

L'innerclean anche è uno stimolante e va usato in casi particolari, prima dopo o durante il digiuno per far staccare residui duri di vecchia data che rimangono incollati sulle pareti intestinali.

So che vivere nella civiltà in cui viviamo è molto difficile fare una vita sana, ma un periodo di dieta frugale a base di frutta e vegetali crudi, è la migliore soluzione.......
Bere al massimo estratti di frutta , o in transizione meglio ancora succhi verdi.
Certo, l'idrocolon di solito la si fa una volta sola o comunque se non si ha una dieta sana, una all'anno. Questo è ciiò che mi ha detto il terapeuta. Io ho voluto farne 2 nel giro di qualche mese, ma la seconda era inutile. E' stata la prima che mi ha dato buoni risultati. Il terapeuta non mi aveva nemmeno consigliato una preparazione intestinale.

C'è una cosa però da dire: il terapeuta mi spiegò una cosa che mi sorprese ma nello stesso tempo mi affascinò: mentre massaggiava di brutto l'intestino (erano lui e la sua assistente), si accorgeva che c'erano residui non ne volevano sapere di staccarsi, io non capivo; lui mi spiegò che quando i residui intestinali sono dentro per molto, troppo tempo (si parla di mesi, anni), si incollano alle pareti e l'intestino li fa suoi cioè, ritiene che appartengano a lui come parte di sé e non vuole mollarli, e di fatti l'intestino faceva le convulsioni si ribellava alle mani massaggiatrici, ma la conoscenza e sicurezza del terapeuta riuscirono un po' alla volta a staccare quella roba nel colon traverso e man mano che usciva l'intestino diveniva più tranquillo, sembrava proprio di avere a che fare con un entità senziente. Dopo una cinquantina di minuti iniziò a sputare fuori di brutto, l'acqua era gialla di tanto muco colloso c'era; era l'intestino stesso che aveva capito che bisognava liberarsene.

Percìò secondo me almeno una bisognerebbe farla nella vita per staccare il grosso incollato nelle pieghe. Mangiare frutta e verdura poi come mantenimento.

Avatar utente
Akira
Messaggi: 789
Iscritto il: 26/02/2011, 12:41

Re: preparazione all' idrocolonterapia

Messaggio da Akira » 04/09/2014, 9:57

posso prendere qualcosa in farmacia senza ricetta medica?

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2641
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Re: preparazione all' idrocolonterapia

Messaggio da Luca » 04/09/2014, 14:06

Akira ha scritto:posso prendere qualcosa in farmacia senza ricetta medica?
Dipende da cosa, ma in genere si, molti prodotti li prendi senza ricetta medica, sopratutto quelli erboristici.
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

Rispondi