Il corpo è più sensibile

Tutto ciò che riguardo la salute e il benessere attraverso nutrizione, movimento e rimedi semplici e naturali
La "La verità è sempre semplice !" Cerchiamo assieme sulle soluzioni più efficaci e naturali per un benessere e salute con buonsenso e semplicità. (BS2)
Rispondi
Avatar utente
Mark
Messaggi: 393
Iscritto il: 01/05/2012, 10:56
Località: Brescia
Contatta:

Il corpo è più sensibile

Messaggio da Mark » 05/02/2015, 0:05

Da una settimana ho notato che il corpo è più sensibile al rapporto cibo-fame.
Prima ero più predisposto a mangiare più che altro per abitudine e anche se erano quasi tutti cibi crudi, mi sembrava di mangiare troppo. Poi mi sono resoconto di questo e ho notato che ora il corpo mi manda una sensazione di pienezza e che anche una mela per lui è troppo. Mi manda molto l'impulso a vuotare l'intestino.
Allora l'ho sbloccato con Innerclean e da qualche giorno mangio un piatto di verdure a vapore ed un paio di mele o pere. L'intestino si vuota ed i kili in eccesso spariscono (ne mancano ancora 5). E' incredibile che sembrava di mangiare poco, ma invece era molto, ma era sopratutto un desiderio psicologico come spiega E. Shelton.
Ora questa cosa la controllo con più facilità.

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2642
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Re: Il corpo è più sensibile

Messaggio da Luca » 07/02/2015, 0:03

Ottimo Mark :) Il bello di questo percorso é che apprendiamo sempre qualcosa di nuovo, materiale da usare per avvicinarci sempre piú ad uno stato di benessere stabile e indipendente dal cibo, almeno nel senso in cui siamo abituati nella media iperconsumistica di vita occidentale.
Con il Diario che sto tenendo qui nel forum di questi giorni, ho ripreso gusto a riscoprire uno schema di memoria che poi posso andare a rileggere in seguito, e che forse potrebbe essere utile anche ad altri. :D
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

Avatar utente
Mark
Messaggi: 393
Iscritto il: 01/05/2012, 10:56
Località: Brescia
Contatta:

Re: Il corpo è più sensibile

Messaggio da Mark » 07/02/2015, 0:15

Si, principalmente ciò che ho scoperto, è che mangio troppo, strano a dirsi, eppure mi sembrava di mangiare già poco.
Ma sono tutti parametri inculcati sin da piccoli qui nella cultura occidentale. Questa bugia porta il corpo a protestare, eppoi la persona non capisce perché non sta bene o perché non è come vorrebbe.

Comunque ho individuato un indicatore interessante: è che se mangio poco il corpo è più brillante ed attivo, è un po' come renderlo più partecipe alla vita in modo causativo. In un esempio può essere spiegato così: se tu prendi un animale selvatico e lo nutri, lui perde il suo brio, la sua innata propensione al suo mondo naturale, proprio perché trova sempre la pappa pronta.
Ma se tu lo metti fuori nel suo mondo naturale, deve arrangiarsi se vuole sopravvivere, ma lui non ne sarà dispiaciuto, perche è quello il suo ambiente naturale.
Questo vale anche per noi: se si nutre poco il corpo, lo si porta "a farsi sentire" e ad essere più partecipe alla vita.

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2642
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Re: Il corpo è più sensibile

Messaggio da Luca » 07/02/2015, 3:13

Sagge parole....
Mark ha scritto:......ho individuato un indicatore interessante: è che se mangio poco il corpo è più brillante ed attivo, è un po' come renderlo più partecipe alla vita in modo causativo. In un esempio può essere spiegato così: se tu prendi un animale selvatico e lo nutri, lui perde il suo brio, la sua innata propensione al suo mondo naturale, proprio perché trova sempre la pappa pronta.
Ma se tu lo metti fuori nel suo mondo naturale, deve arrangiarsi se vuole sopravvivere, ma lui non ne sarà dispiaciuto, per è quello il suo ambiente naturale.
Questo vale anche per noi: se si nutre poco il corpo, lo si porta "a farsi sentire" e ad essere più partecipe alla vita.
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

Avatar utente
Varda
Messaggi: 288
Iscritto il: 23/04/2011, 21:36
Località: Carmignano (PO)

Re: Il corpo è più sensibile

Messaggio da Varda » 07/02/2015, 10:39

Mark ha scritto:Questo vale anche per noi: se si nutre poco il corpo, lo si porta "a farsi sentire" e ad essere più partecipe alla vita.

Interessante considerazione Mark. Concordo
"Ci sono solo due modi di vivere la vita: uno è il modo giusto, l'altro è quello sbagliato.
Il modo giusto consiste nel dare, nel dividere quello che si ha, nell'amare.
Il modo sbagliato è quello di prendere, di sfruttare, di accumulare"

Osho

Avatar utente
Mark
Messaggi: 393
Iscritto il: 01/05/2012, 10:56
Località: Brescia
Contatta:

Re: Il corpo è più sensibile

Messaggio da Mark » 07/02/2015, 10:47

Certo, il corpo va visto come una persona a sé, che farebbe uno che ha sempre tutto (vedi i ricchi)?
Non vivono.

Avatar utente
Akira
Messaggi: 789
Iscritto il: 26/02/2011, 12:41

Re: Il corpo è più sensibile

Messaggio da Akira » 31/08/2015, 9:27

Mark ha scritto: se mangio poco il corpo è più brillante ed attivo.
Come si fa a capire quando è troppo poco?

Avatar utente
Mark
Messaggi: 393
Iscritto il: 01/05/2012, 10:56
Località: Brescia
Contatta:

Re: Il corpo è più sensibile

Messaggio da Mark » 31/08/2015, 9:48

Akira ha scritto:
Mark ha scritto: se mangio poco il corpo è più brillante ed attivo.
Come si fa a capire quando è troppo poco?
Lo percepisci, devi rimanere sempre in comunicazione col corpo, senti che ha reazioni di astinenza, ma questo non vuol dire che abbia fame, che è un'altra cosa.

MikeGerson1982
Messaggi: 32
Iscritto il: 15/08/2015, 12:49

Re: Il corpo è più sensibile

Messaggio da MikeGerson1982 » 01/09/2015, 18:17

Ragazzi, io sto cercando di rimettere in sane condizioni il mio intestino perché infiammato in fase terminale, ovvero sigma e retto perché ho la rettocolite ulcerosa, sto lottando con tutte le mie forze e mi considero in fase di transizione, infatti sto aumentando piano piano il consumo di frutta cruda, (ma ci vado piano perché non posso esagerare,) quindi mangio ancora pasta (molto meno frequentemente rispetto a prima) pane (poco e tostato) e dieta rigorosamente vegana.....c'è però un grande problema che mi crea molta frustrazione psicologica, ovvero sono dimagrito tanto, ho la faccia scavata e sofferente......secondo voi continuando su questa strada mi riprenderò? O meglio, è normale?....può essere che il fisico non è ancora abituato a questa alimentazione e quindi risulta essere sofferente? Le patologie intestinali sono tremende. ......abbiate cura delle vostre tubazioni interne...
I grandi spiriti hanno sempre trovato violenta opposizione dalle menti mediocri

Avatar utente
Mark
Messaggi: 393
Iscritto il: 01/05/2012, 10:56
Località: Brescia
Contatta:

Re: Il corpo è più sensibile

Messaggio da Mark » 01/09/2015, 23:13

Ma che rettocolite ulcerosa, credi ancora alle favole? Tutte le malattie sono nomi inventati dall'uomo.
Semplicemente devi vuotare l'intestino e vedrai che si sistema. Prendi per 1 mese un cucchiaino al giorno di polvere di psillio e vedrai che si sistema.
Io stasera mi son fatto: 1 chinotto, una birra, un panino col salame, 2 bicchieri di vino, una pizza senza mozzarella con verdure, un gelato, un'altro panino col salame con altri 2 bicchieri di vino, e non ho niente, in qualche giorno smaltisco.

MikeGerson1982
Messaggi: 32
Iscritto il: 15/08/2015, 12:49

Re: Il corpo è più sensibile

Messaggio da MikeGerson1982 » 02/09/2015, 11:03

Mark ha scritto:Ma che rettocolite ulcerosa, credi ancora alle favole? Tutte le malattie sono nomi inventati dall'uomo.
Semplicemente devi vuotare l'intestino e vedrai che si sistema. Prendi per 1 mese un cucchiaino al giorno di polvere di psillio e vedrai che si sistema.
Io stasera mi son fatto: 1 chinotto, una birra, un panino col salame, 2 bicchieri di vino, una pizza senza mozzarella con verdure, un gelato, un'altro panino col salame con altri 2 bicchieri di vino, e non ho niente, in qualche giorno smaltisco.
Ciao Mark, in effetti lo psillio sembrerebbe particolarmente indicato, grazie per il consiglio. ......sinceramente concordo con le tue parole, ma devo però dire che non è affatto semplice uscirne fuori.....ma io sono paziente e continuo il cammino
I grandi spiriti hanno sempre trovato violenta opposizione dalle menti mediocri

Avatar utente
Mark
Messaggi: 393
Iscritto il: 01/05/2012, 10:56
Località: Brescia
Contatta:

Re: Il corpo è più sensibile

Messaggio da Mark » 02/09/2015, 12:43

MikeGerson1982 ha scritto:
Mark ha scritto:Ma che rettocolite ulcerosa, credi ancora alle favole? Tutte le malattie sono nomi inventati dall'uomo.
Semplicemente devi vuotare l'intestino e vedrai che si sistema. Prendi per 1 mese un cucchiaino al giorno di polvere di psillio e vedrai che si sistema.
Io stasera mi son fatto: 1 chinotto, una birra, un panino col salame, 2 bicchieri di vino, una pizza senza mozzarella con verdure, un gelato, un'altro panino col salame con altri 2 bicchieri di vino, e non ho niente, in qualche giorno smaltisco.
Ciao Mark, in effetti lo psillio sembrerebbe particolarmente indicato, grazie per il consiglio. ......sinceramente concordo con le tue parole, ma devo però dire che non è affatto semplice uscirne fuori.....ma io sono paziente e continuo il cammino
Nessuno a detto che è facile, basta guardarsi in giro per vedere che la maggior parte della gente è in sovrappeso…questi sono tutti schiavi.

MikeGerson1982
Messaggi: 32
Iscritto il: 15/08/2015, 12:49

Re: Il corpo è più sensibile

Messaggio da MikeGerson1982 » 02/09/2015, 13:11

Mark ha scritto:
MikeGerson1982 ha scritto:
Mark ha scritto:Ma che rettocolite ulcerosa, credi ancora alle favole? Tutte le malattie sono nomi inventati dall'uomo.
Semplicemente devi vuotare l'intestino e vedrai che si sistema. Prendi per 1 mese un cucchiaino al giorno di polvere di psillio e vedrai che si sistema.
Io stasera mi son fatto: 1 chinotto, una birra, un panino col salame, 2 bicchieri di vino, una pizza senza mozzarella con verdure, un gelato, un'altro panino col salame con altri 2 bicchieri di vino, e non ho niente, in qualche giorno smaltisco.
Ciao Mark, in effetti lo psillio sembrerebbe particolarmente indicato, grazie per il consiglio. ......sinceramente concordo con le tue parole, ma devo però dire che non è affatto semplice uscirne fuori.....ma io sono paziente e continuo il cammino
Nessuno a detto che è facile, basta guardarsi in giro per vedere che la maggior parte della gente è in sovrappeso…questi sono tutti schiavi.
Questo ragazzo mi sta simpatico ;)
I grandi spiriti hanno sempre trovato violenta opposizione dalle menti mediocri

Rispondi