Rimedi Naturali contro gli insetti parassiti nelle piante

Permacultura , Frutticultura naturale, orti sinergici, Food forest
Rispondi
Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2642
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Rimedi Naturali contro gli insetti parassiti nelle piante

Messaggio da Luca » 24/05/2015, 22:46

Estratto da
forzavitale.net (link articolo originale a fine post)
===========================================

Teniamo innanzitutto presente che ci sono piante e fiori che attirano gli insetti utili.

Per prima la coccinella, è senza dubbio il miglior aiuto che madre natura ha messo a nostra disposizione, esse infatti si nutrono degli insetti dannosi (fitofagi: che si nutrono delle piante).

I cavoli con il loro odore sono particolarmente amati dalle coccinelle, una volta raccolti lasciare i gambi nel terreno così continueranno ad attirarle.

Nel nostro orto e nel nostro giardino si possono organizzare bordure fiorite.

I fiori che attirano gli insetti entomofagi (che si nutrono di insetti):

1) La calendula, in grado di attirare i sirfidi.

2) La potentilla, i cui fiori gialli risultano particolarmente attraenti per le coccinelle.

3) Il tarassaco, anch’esso tra i fiori amati da parte delle coccinelle.

4) I gerani, che attirano gli insetti utili sia grazie ai loro colori che per il loro profumo.

5) Il fiordaliso, la cui presenza attira sirfidi e coccinelle.



Anche le piante aromatiche attirano gli insetti amici:

1) L’ortica, un vero e proprio antiparassitario naturale, utile contro gli afidi.

2) L’aglio, altro antiparassitario naturale che è possibile piantare a file all’interno dell’orto.

3) La salvia, che attira le api ed insetti utili nella lotta ai parassiti e per l’impollinazione.

4) Il timo, altra pianta aromatica irrinunciabile per la lotta biologica; attira i sirfidi.

5) Il coriandolo, che attrae gli insetti utili e che può essere inserito nelle aiuole.

E inoltre: il finocchio, l’aneto, il millefoglio, il tanaceto, l’angelica, i fiori del genere Coreopsis, la morella comune ed i fiori del genere Tagetes.

Possiamo perfino piantare alcune piante vicine, perché si aiutano l’una con l’altra ad esempio:

1) La menta piantata vicino ai pomodori protegge questi frutti dai parassiti.

2) Il rosmarino e la salvia proteggono dagli insetti nocivi ortaggi come le carote ed i fagioli.

3) I fiori di lino allontanano le dorifere dalle patate.

4) Carote e cipolle, piantate le une accanto alle altre, si difendono a vicenda dai parassiti.

5) Il timo, piantato vicino ai cavoli, aiuta ad allontanare la farfalla cavolaia.



L’aglio è un altro Amico per le nostre piante:

Contro i Ragnetti Rossi, far bollire 20 grammi di spicchi d’aglio in mezzo litro di acqua, lasciarla raffreddare e vaporizzare sulle piante infestate la sera.

L’odore dell’aglio neutralizza quello delle rose proteggendole, anche per i fiori di pesco è la stessa cosa.

L’aglio tiene lontani dalle nostre rose: tarli, afidi, e coleotteri di ogni genere.

Un anello di aglio intorno al pesco è determinante per proteggerlo.

Anche per carote, porri e cipolle, l’aglio allontana mosche e insetti dannosi.

Protegge inoltre la lattuga e il sedano.

Allontana i vermi dai cavoli ed è efficace anche contro le lumache.

Inoltre la sua vicinanza migliora il sapore di piante come: barbabietole, cavoli, piselli.

L’aglio con il peperoncino sono un arma incredibile per ottenere un pesticida naturale.

E’ da utilizzare soprattutto come prevenzione ottimo per insetti e larve di zanzara.

Prendete alcuni peperoncini verdi, più tre spicchi di aglio, una cipolla piccola, pestateli, lasciateli macerare per un giorno ed è pronto il vostro pesticida.



Oppure frullare quattro spicchi di aglio, una cipolla piccola, un peperoncino mettere il tutto in un litro di acqua per due ore, filtrare e aggiungere un cucchiaino di sapone di olio di Murphy e uno di olio vegetale.



Per le verdure invece:

Sei spicchi di aglio, una cipolla, un cucchiaio di pepe di cayenna, in un litro di acqua calda, vaporizzare fredda sulle piante.

Tenere sempre a portata di mano olio di aglio, tritare una testa di aglio in una tazza di olio vegetale e mettere in frigo per due giorni, poi vaporizzare le piante.

Bollire una tazza di acqua con due spicchi di aglio, una manciata di foglie di senape selvatica, raffreddare e nebulizzare le piante per allontanare i coleotteri dalle patate e dai cavoli.



L’aglio è inoltre un ottimo fungicida:

Schiacciare quattro teste di aglio, fatele bollire con mezza tazza di bicarbonato in 4 litri di acqua. Annaffiate, sempre una vota raffreddata, il terreno intorno alle piante infette.

Come vedete l’Aglio oltre ad allontanare i vampiri è utilissimo per le nostre piante!!

Estratto da
http://www.forzavitale.net/rimedi-natur ... parassiti/
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

Rispondi