Attriti interni e massima mobilità

Forum Principale per consigli, suggerimenti, per vitalizzare il nostro metabolismo e migliorare così il nostro benessere.
Rispondi
Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2642
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Attriti interni e massima mobilità

Messaggio da Luca » 15/09/2011, 13:59

Oggi ho preso la mia bicicletta che avevo portato a fare una revisione ed l'ho provata subito dopo.
Devo dire che ho avuto delle bella sensazioni ed ho goduto della sua funzionalità nuovamente fluida e ben allineata senza attriti di tutti i meccanismi dalla pedalata ai freni alle ruote gonfiate al punto giusto, ai freni ben tirati che non toccano sui cerchi delle ruote etc.

Gli attriti a cui mi riferisco erano quelli con cui pedalavo e che per me erano normali sono spariti.
In realtà non erano normali, ma c'era il fatto che ci ero abituato.

E così, allo stesso modo, viviamo giorno dopo giorno con dei corpi che hanno degli attriti interni che ci impediscono un reale potenziale al massimo livello.
Questo sono dovuti ad accumuli di rifiuti alimentari , sostanze chimiche prodotte dal corpo sotto stress, oppure inquinamento atmosefrico o di altro tipo.
La chiusura dei microcapilllari, dovuto all'accumulo di queste sostanze di scarto (derivanti da un alimentazione non adatta), per esempio impedisce alle cellule di essere nutrite con conseguente intossicazione del corpo. da lì poi tutta una serie di disturbi del metabolismo.
Nello sport si possono arrivare a standard eccezionali di forza e resistenza solo rimuovendo queste sostanze .

Questo post è stato estratta da questo articolo "attriti-interni-e-massima-mobilita-fisica"
dal sito ehretismo.com
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

Avril
Messaggi: 53
Iscritto il: 09/08/2011, 19:36

Re: Attriti interni e massima mobilità

Messaggio da Avril » 30/09/2011, 22:08

Mi piacciono molto queste "similitudini"...spiegano meglio i concetti....e pensare che giusto l'altro giorno mi è stato detto che a fare una colazione povera (frutta) mi rovino il metabolismo! (e il consiglio era latte e cereali più qualche bel biscotto al cioccolato)

Simone
Messaggi: 202
Iscritto il: 01/09/2011, 8:29

Re: Attriti interni e massima mobilità

Messaggio da Simone » 01/10/2011, 11:11

Avril ha scritto:Mi piacciono molto queste "similitudini"...spiegano meglio i concetti....e pensare che giusto l'altro giorno mi è stato detto che a fare una colazione povera (frutta) mi rovino il metabolismo! (e il consiglio era latte e cereali più qualche bel biscotto al cioccolato)
E' incredibile perchè non esiste nessun animale che fa una "colazione del genere". Il latte di mucca serve per lo svezzamento del vitello, i cereali servono per il nutrimento degli uccelli e i biscotti al cioccolato sono da sbattere nella spazzatura, nemmeno un avvoltoio se li mangerebbe :shock:. Come ho letto da qualche parte la gente crede sempre a tutto ed è troppo superficiale.

Avatar utente
Silver
Messaggi: 743
Iscritto il: 16/02/2011, 10:27
Località: TORINO
Contatta:

Re: Attriti interni e massima mobilità

Messaggio da Silver » 29/10/2011, 13:00

Avril ha scritto:Mi piacciono molto queste "similitudini"...spiegano meglio i concetti....e pensare che giusto l'altro giorno mi è stato detto che a fare una colazione povera (frutta) mi rovino il metabolismo! (e il consiglio era latte e cereali più qualche bel biscotto al cioccolato)
Se ti piace essere una persona pungente, potresti rispondere così:

"No grazie. Altrimenti... (ed elenchi tutti i difetti fisici della persona che te lo ha proposto) ... mi verrebbe la pancetta, invecchiamento precoce, etc."
Le persone perspicaci capiscono l'antifona e smettono di insistere con le fregnacce del genere.

Latte concepito per un altro essere animale di età giovanissima, dovrebbe essere bevuto da un adulto di un'altra specie, per di più dopo aver subito trattamenti industriali di filtraggio, pastorizzazione o sterilizzazione. Dovrebbero cambiargli nome commerciale perché non so nemmeno quanto realmente è latte. Forse anche il vitello si rifiuterebbe di bere una cosa del genere...
Il cambiamento è inevitabile, la crescita personale è una scelta!
Immagine

Rispondi